Vaso a balaustro, Felice Clerici, 1745-1790 | Lukacs & Donath
LUKACS & DONATH ANTICHITÀ DI GIAMPAOLO LUKACS VIA V. VENETO 183 - 00187 ROMA TEL. +39 06 482 1824
16117
portfolio_page-template-default,single,single-portfolio_page,postid-16117,cookies-not-set,qode-quick-links-1.0,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-theme-ver-11.2,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.1.1,vc_responsive
 

Vaso a balaustro, Felice Clerici, 1745-1790

Categoria
Maioliche
Caratteristiche

Vaso a balaustro

Manifattura: Felice Clerici

Epoca: 1745-1790

Misure:  h. 33.5 cm

Stato di conservazione: Restauri al piede e al coperchio

Questo vaso a balaustro a fondo blu è decorato con scene esotiche composte di figure cinesi, fiori, uccelli e farfalle variopinte entro ampie riserve quadrilobate. Nelle ampie riserve del corpo vediamo una figura di sacerdote cinese con una pipa in mano accompagnato da un grande voltile e fiori tutt’attorno, in basso si scorge  un peasaggetto alla cinese. Sul lato opposto si trova la figura di un cinese con un parasole, seduto su una roccia e anch’esso circondato da rami di peonie in fiore. Il piede come il coperchio sono decorati con altrettante riserve quadrilobate contenenti rami fioriti e piccoli insetti.

La forma di questo vaso a balaustro è detta negli inventari della manifattura di Felice Clerici “ad ulivo”, probabilmente per la forma del corpo con la spalla rigonfia che va a stringendosi verso il piede.  Vasi di questa forma sono presenti nelle Civiche Raccolte di Milano presso il Castello Sforzesco (inv. n. M668) e nella collezione del Museo di Limoges (inv. ADI 773).

Per un  vaso simile nella forma e nel decoro si veda: Maioliche Settecentesche Milano e Altre Fabbriche Ceramiche della Collezione Gianetti a cura di R. Ausenda, Saronno 1996, pp. 42-43, cat. n. 6.