Bacile da barba in maiolica, Francesco Grue, terzo quarto XVII secolo | Lukacs & Donath
LUKACS & DONATH ANTICHITÀ DI GIAMPAOLO LUKACS VIA V. VENETO 183 - 00187 ROMA TEL. +39 06 482 1824
15946
portfolio_page-template-default,single,single-portfolio_page,postid-15946,cookies-not-set,qode-quick-links-1.0,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-theme-ver-11.2,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.1.1,vc_responsive
 

Bacile da barba in maiolica, Francesco Grue, terzo quarto XVII secolo

Categoria
Maioliche
Tipologia
Castelli
Caratteristiche

Bacile da barba

Bacile di forma ovale con tesa polilobata a due rientranze contrapposte per l’accostamento al volto dell’utente. Il cavetto è dipinto con una scena di caccia, con uomini a cavallo e segugi in ambientazione esotica con palme da dattero in secondo piano. La scena è delimitata da un fregio a motivo floreale geometrizzato in manganese su fondo giallo, mentre la tesa presenta tralci e girali fiorite su fondo bianco. L’alta qualità pittorica e l’attenzione ad alcuni dettagli come gli occhi dei cavalli e di un cane, suggerisce un’attribuzione piuttosto certa a Francesco Grue (1618-1673).

Manifattura: Francesco Grue, Castelli, Abruzzo

Epoca: terzo quarto XVII secolo

Dimensioni: l. cm 39, larg. cm 27

Stato di conservazione: buono

Bibliografia: Cfr. Capolavori della Maiolica Castellana dal cinquecento al terzo fuoco, La collezione Matricardi, a cura di C. Fiocco, G. Gherardi, G.Matricardi, Teramo 2012, p. 128 n. 83

A FRANCESCO GRUE MAIOLICA SHAVING BASIN, MID 17TH CENTURY